Giovanni Armillotta

Almanaku i kategorisë së dytë (1930/2008-09) dhe i futbollit shqiptar

Almanacco della Serie B (1930/2008-09) e del calcio albanese

Yearbook of Football Second National Level (1930/2008-09) and of Albanian Soccer

 

Paraqitje/Presentazione/Introduction: Armand Plaka

17x24 cm – pp. 188 – Anno/Year: 2009 – Prezzo/Price: 13,00 Euro
  ISBN 978-88-548-2585-7

 

1930/2002-03: “Kategoria e dytë” (Serie B/Second Division);

2003-04 to date: “Kategoria e parë” (Serie B/First Division; per l’inizio da quella stagione della “Kategoria Superiore”, ossia la Premier League/owing to the start, from that season, of “Kategoria Superiore” i.e. Premier League)

 

 

Una recensione in lingua albanese di Besnik Dizdari (digita qui)

A Besnik Dizdari’s book-review in Albanian language (click here)

 

 

Di annuari calcistici la pubblicistica italiana e non, pone l’imbarazzo della scelta: nel mondo, il football ha proprie firme ed innumerevoli lettori. Ciò che stupisce di questo volume sono due aspetti: a) l’autore non è albanese e neppure di origine; b) è descritto un torneo non di vertice, ossia la Serie B (kategoria e dytë), e schematicamente tutto il calcio nazionale. A parte che in Albania non esistono libri sulla seconda divisione, i contenuti – basati su dati di arduo reperimento e di ricerca ultratrentennale – narrano leggende, curiosità, misteri e contraddizioni tipiche di un Paese retto per 48 anni da un Partito-Stato. Inoltre potete leggere nel volume il “sistema americano” del regime comunista per rafforzare il Club Dinàmo negli anni Cinquanta; e anche tutte le connessioni fra governo e sport. Non meno importanti le dichiarazioni di Zbigniew Brzezinski – Consigliere del Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama – sulla cultura occidentale della nomenclatura comunista albanese... e tante altre cose interessanti.
Un volume che ogni calciofilo di qualsiasi nazionalità dovrebbe consultare. La garanzia è che Armillotta non è nuovo nell’analisi di sport e politica. Da tempo, sulle pagine di «Affari Esteri» (Roma; Associazione Italiana per gli Studi di Politica Estera), «Eurasia» (Parma) e «Limes» (Roma), egli ha varato una maniera del tutto nuova di leggere lo sport nell’ottica delle relazioni internazionali e delle esigenze di natura geopolitica. Un bell’omaggio agli Albanesi in Italia, i quali con 441.073 (dati Istat del giugno 2009) sono l’etnia maggioritaria in Italia, più gli oltre centomila arbëreshët da secoli nella Penisola. Nel libro ci sono anche 132 stemmi in bianco e nero di squadre albanesi.

 

 

Italian – and not Italian – literary essays and current affairs press about soccer yearbooks, they have an embarassingly wide choice. In the world, football has its names and quite a lot of readers. This book amazes for two reasons: a) the Author is neither an Albanian and nor of origin ones; b) the book describes a soccer tournament not at the top – the “Serie B” (kategoria e dytë: Football Second National Level) – and also it synoptically relates all Albanian national soccer. Apart from in Albania don’t exist books on Football Second National Level, the contents of volume – based on arduous finding data of thirty-year researches – they tell legends, curiosities, misteries and contradictions, all typical of a Country led for 48 years by a Party-State. Besides you can read in book also the “American system” of communist régime to strengthen the Dinàmo Club in 50s; and all the connections between government and sports too. Last but not least the declarations of Zbigniew Brzezinski – the adviser of US President, Barack Obama – about the Occidental culture of Albanian communist nomenklatura... and many other interesting topics.
This is a book, which every soccerphile of any nationality must consult. Guarantee is that Armillotta isn’t new in analysing sports and world affairs all together. For a long time, on the pages of «Affari Esteri» (Rome; Italian Association of Foreign Policy Studies), «Eurasia» (Parma), «Limes» (Rome), Armillotta launched a new way of reading sports from viewpoints of international relations and geopolitical needs. A beautiful homage to Albanians, who are 441.073 (June 2009 Istat data), that is the most large ethnic group in Italy, more over a hundred thousand of “arbëreshët” from centuries in the Peninsula. In the book also there are 132 w/b logos of Albanian football clubs.

 

Per ordinare/To buy

ARACNE EDITRICE S.r.l.
info@aracneeditrice.it – tel./fax (+39)06.93781065
orario apertura: lunedì-venerdì/open: Monday-Friday: 8:30-18:30
Indirizzo/Address: – Via Raffaele Garofalo, 133-AB – 00173 Roma – ITALY